Come scegliere il serramento

Guida all'acquisto 

Per costruire un serramento, il legno, il pvc e l'alluminio sono i materiali piu' utilizzati.

Perche' il legno?
il legno rappresenta la soluzione ecologica per eccellenza perche' non e' nocivo ne per la salute ne per l'ambiente. la sua versatilita' ad adattarsi a tutti gli ambienti, di donare calore ed atmosfera agli interni, lo rende il materiale piu' idoneo per la costruzioni di serramenti di alta qualita', senza trascurare il basso impatto ambientale e un'ampia possibilita' di colori ed essenze, unite alla capacita di isolamento termico e acustico. i serramenti in legno a differenza di altri materiali, con minimi accorgimenti hanno una durata estesissima. basti pensare a quelle vecchie ville d'epoca .

Perche' il legno alluminio?
l'innovazione riguarda anche il metodo di costruire finestre. ecco perche' nasce un nuovo prodotto che abbinando alle caratteristiche dell'alluminio la forza e il calore del legno offre delle prestazioni vantaggiose l'alluminio e' un materiale leggero, pulito , riciclabile, duraturo, lavorabile ed estetico. puo' essere trattato con un infinita gamma di rivestimenti, dalle verniciature alle anodizzazioni colorate. un ampia possibilita' di colori ed effetti che il legno e il pvc non possono offrire inoltre puo' offrire una gamma di personalizzazioni riguardanti le sagome sia interne che esterne dei serramenti che nessun altra tipologia puo' offrire.

Perche' il pvc?
per la costruzione dei serramenti in pvc, si utilizza una resina plastica industriale che miscelata con alcune sostanze, la rendono un composto in grado di resistere abbastanza bene agli agenti atmosferici. nonostante si tratti di un prodotto dal prezzo contenuto, rispetto alle altre offerte di mercato ha pochissime operazioni di manutenzione e a differenza del legno deve essere sottoposto ad una periodica pulizia. ha un buon isolamento termico e acustico purtroppo compensato da un processo di biodegradazione irreversibile del materiale che gli permette un ciclo vitale più breve. anche per il pvc e' disponibile un guscio esterno in alluminio.

1 ) illuminazione

il nostro benessere, la nostra salute, e il nostro sviluppo dipendono moltissimo dalla luce naturale
il vetro funge da filtro e permette di sfruttare la luce secondo le nostre esigenze. e' fondamentale che la superficie della finestra sia adeguata alle dimensioni della stanza per far si che sia sufficientemente illuminata. sarà compito dei progettisti che questi calcoli assicurino il giusto rapporto aero illuminante.

2) tenuta alle intemperie

la protezione dagli agenti atmosferici e' la prima cosa che chiediamo alla nostra finestra. deve essere inattaccabile da vento, pioggia e neve. di conseguenza contenendo i costi di riscaldamento e condizionamento e proteggere l'ambiente interno rendendolo vivibile e sano.
le finestre devono essere certificate secondo le seguenti norme vigenti:
.isolamento e tenuta all'aria
.tenuta alle infiltrazione d'acqua
.resistenza alle sollecitazioni del vento
.isolamento termico

3) isolamento termico
anche l'isolamento termico diventa di primaria importanza per contenere i costi di riscaldamento e condizionamento. e' compito del serramentista informarvi su tutte le tipologie di accessori
(vetrate isolanti in primis), su tutti i dettagli tecnici permettendovi di valutare in modo chiaro e sicuro gli effettivi risparmi termici e economici. nella valutazione di un acquisto, lo spessore di una finestra, il numero di guarnizioni (che abbiano una eccellente durata nel tempo)sono determinanti per ottenere un ottimo prodotto.

4) ventilazione
in ogni abitazione la finestra ha il compito di garantire luce ed aria per il benessere abitativo.
l'importante funzione della ventilazione e' favorire quando necessario quel ricambio d'aria fondamentale per la vostra casa. e' sempre compito del serramentista darvi tutte le informazioni per le vostre esigenze di ventilazione o micro ventilazione col fine di garantire:
.il ricambio d'aria per ri ossigenare e rendere efficiente la respirazione
.l'allontanamento dell'anidride carbonica emessa dall'uomo o eventuali perdite di gas
.l'eliminazione degli odori generati dalle persone (sigarette,odori derivanti dalle cotture in cucina e altre attività domestiche)
.la diminuzione dell'umidità dell'aria per evitare condense e formazioni di muffe

5) l'abbattimento del rumore
sopratutto per chi abita nelle grosse città o su strade di grande flusso la necessita di isolarsi dai rumori caotici, nell'acquisto del serramento e' uno dei dettagli a cui bisogna fare attenzione. sono diverse le considerazioni da fare per ottenere il giusto equilibrio:
.la sezione di una finestra che permetta di alloggiare un giusto vetrocamera
.la certificazione di prodotto di permeabilità all'aria classe 4.

6) sicurezza
la sicurezza e' la prima sensazione che dobbiamo avere quando entriamo nella nostra casa. i dettagli e i componenti che possono generare questa emozione, e' sempre il serramentista che vi deve illustrare, al fine di potervi assicurare il giusto livello di protezione. i componenti che possono influire sono:
.una ferramenta di chiusura antieffrazione .un vetro con caratteristiche di sicurezza .una maniglia adatta

7) estetica
negli ultimi anni le aziende produttrici di serramenti, hanno cercato di soddisfare le esigenze della propria clientela offrendo tonalità e colorazioni che permettessero di personalizzare il prodotto. il serramentista , appoggiandosi alle aziende produttrici di vernici, ha il compito di illustrare le svariate gamme di finiture e colori.

8) garanzia
una garanzia che certifichi la qualità del prodotto con indicazioni di buona posa e utilizzo deve essere accompagnata alla fornitura. la garanzia standard prevista di legge e' di 2 anni. un supplemento di garanzia e' a discrezione dell'azienda produttrice. quando acquisterete i vostri serramenti sarà opportuno richiedere queste garanzie scritte per rendere il vostro acquisto sicuro nel tempo.

9) facile manutenzione
le vernici all'acqua per il legno negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante in quanto alla qualità e la durata nel tempo. un legno più stabile con l'avvento del lamellare, la ferramenta con molti punti di chiusura, l'assemblaggio dei vetri con tecniche sempre più innovative e non per ultime le ottime qualità delle guarnizioni, hanno dato un notevole apporto alla costruzione e alla durata delle prestazioni delle finestre in legno. oggi con qualche piccolo accorgimento si può parlare di serramenti in legno e legno alluminio certificati 10 anni senza manutenzione.

Isolamento e tenuta all'aria secondo le norme uni-en 12207 e uni-en 1026
Questa norma definisce la capacità di una finestra di evitare gli spifferi anche quando c'e' un forte vento esterno che insiste sul serramento
come si misura? e' divisa in classi 1-2-3-4 (1 e' la peggiore 4 e' la migliore)

Tenuta alle infiltrazioni d'acqua secondo le norme uni-en 12208 e uni-en 1027
E' una prova che serve per verificare la capacità di un serramento di impedire infiltrazioni d'acqua.
come si misura? e' divisa in classi da 1 a 9 (1 e' la peggiore 9 e' la migliore)

Resistenza alle sollecitazioni del vento secondo le norme uni-en 12210 e uni-en 12211
E' una prova che definisce la resistenza del serramento ai violenti e improvvisi carichi di vento .
come si misura? e' divisa in classi da 1 a 5 (1 e' la peggiore 5 e' la migliore)

Isolamento termico secondo le norme uni-en 10077-1 e uni-en 10077-2
E' una prova che consente di misurare l'isolamento termico del serramento. l'isolamento termico e' espresso attraverso un coefficiente detto trasmittanza termica. e' legato alla tipologia del vetrocamera istallato, dalla sezione del serramento etc. più il coefficiente di trasmittanza e' basso, migliori sono le prestazioni del serramento.
come si misura? attraverso la rilevazione del coefficiente di trasmittanza termico che si esprime in w/m2k.

Per rumore si intende un suono che provoca una sensazione sgradevole, fastidiosa o intollerabile che e' in grado di eccitare il senso dell'udito. questo parametro si misura in decibel (db) ed e' usato per misurare l'abbattimento acustico di una finestra. bisogna quindi capire in base alle proprie esigenze il tipo di vetrata da installare sul proprio serramento.
Il risparmio energetico e' un fattore di grande importanza per chiunque decida di ottimizzare le risorse della propria casa: in questo senso sarà bene prendere in considerazione infissi che garantiscano delle ottime caratteristiche tecniche per migliorare l'isolamento termico della propria abitazione. oggi il mercato offre una vasta gamma di prodotti dalle elevate prestazioni che permettono di risparmiare energia. Ecco alcuni utili consigli per migliorare il risparmio energetico: - non surriscaldare i locali - arieggiare con criterio - cercare i punti da cui il calore può fuoriuscire.
Questo concetto deve coniugare ambiente, azienda e cliente. E' oggi più che mai urgente che gli abitanti della terra imbocchino o ritornino a nuovi percorsi di vita, trovino nuove forme di uso delle risorse naturali per preservare la natura che ci ospita. per il cliente avere serramenti a basso impatto ambientale, significa che una volta esausti o esauriti non rappresentano un onere importante per essere smaltiti.
La maggior parte di noi si interessa alle finestre una o due volte nella vita,e' quindi normale non avere la giusta esperienza però può portare a delle conseguenze che potrebbero influire negativamente sulla vita della propria casa per cercare di ovviare a ciò e bene affidarsi ad una persona di fiducia. se questo non fosse possibile bisogna perlomeno affidarsi a persone competenti e non a venditori improvvisati pronti a cavalcare l'onda del momento. Ovvero: - competenza del produttore/venditore - qualità dei materiali
Un serramento di buona qualità deve possedere le seguenti caratteristiche: - un essenza lignea lamellare - una sezione adeguata alla zona climatica - un traverso telaio inferiore che permetta il drenaggio dell'acqua - il telaio non a contatto con la soglia in marmo per evitare un eventuale assorbimento di umidità - una colla di fissaggio delle parti lignee resistente all'acqua e in grado di resistere ai test di controllo
La verniciatura del serramento non deve solamente soddisfare un fattore estetico, deve soprattutto essere di carattere prestazionale. la protezione del legno e la durata del serramento e' messo al primo posto in fatto di priorità. Le principali cause di degrado sono: - il sole - l'acqua - le muffe - i funghi - gli insetti I requisiti per un buon mantenimento del serramento sono: assorbimento dell'umidità ridotto, assorbimento dei raggi solari ridotto e protezione da muffe, funghi e insetti. da alcuni anni le vernici all'acqua hanno sostituito quelle a solvente allungando di moltissimo la vita del manufatto. usando prodotti di ottima marca anche l'azienda produttrice e' in grado di allungare il periodo di garanzia.
Come in tutti i prodotti anche nella finestra in legno gli accessori permettono di valorizzare e rendere più sicuro un serramento. di seguito vi dettagliamo i più importanti. La ferramenta di chiusura e apertura installata su un serramento di qualità e' di tipo oscillo battente. Questo sistema permette una veloce areazione dei locali pur mantenendo un buon grado di sicurezza in quanto la finestra rimane parzialmente agganciata da speciali scontri posizionati sul telaio portante. Un particolare sistema di microaereazione di serie aggiunge una funzione supplementare. Un nuovissimo sistema di apertura denominato pad aggiunge una nuova variabile per il ricambio d'aria nella casa. La sua funzionalità consiste nell'apertura di alcuni millimetri di tutto l'infisso verso l'interno riducendo l'effetto camino dell'oscillo battente. Cerniere registrabili per portoncini o per ante di grandi dimensioni vanno a completare ogni tipo di soluzione. Una combinazione di colori riguardanti le coperture dei sistemi di ferramenta permette un abbinamento completo alle maniglie.
Le vetrate isolanti definite in gergo anche vetrocamera, e' la struttura oggi utilizzata in campo edilizio per ottemperare quelle prescrizioni previste dalle regolamentazioni cogenti in materia di efficenza prestazionale. Le vetrate isolanti infatti assicurano un aumento significativo delle performance sotto il profilo del risparmio energetico, ed oggi questo aspetto e' fondamentale sia quando si va a progettare un involucro trasparente di un importante edificio che in una classica finestra residenziale. La struttura della vetrata isolante e' costituita dall'assemblaggio di due o più lastre di vetro separate tra loro da un distanziale denominato canalino. L'utilizzo del profilo si rende necessario per ottenere tra le lastre la camera, ovvero un'intercapedine riempita ad aria o con miscele di gas nobili di varia natura, solitamente viene usato argon 90%. La presenza del distanziatore costituisce anche un punto di debolezza, infatti, l'elevata conducibilità del canalino crea un ponte termico. Al fine di sopperire a questo aspetto il mercato ha sviluppato un nuovo tipo di canalino generalmente definito warm edge (bordo caldo), migliorando le performance termiche. Il vetro basso emissivo naturalmente farà sempre parte di una vetrata isolante. Un'altra opzione e' costituita dal vetro denominato 4s (quattro stagioni). La sua caratteristica e' quella di avere un controllo solare e quindi di trattenere o riflettere i raggi del sole a seconda delle condizioni climatiche, riducendo i consumi. Il valore termico di un vetro si misura in ug e un vetro triplo può raggiungere un valore pari a ug 0,5 che si traduce in prestazioni eccezionali.

Negli ultimi anni abbiamo lavorato molto per ridurre le dispersioni termiche attraverso i serramenti che sono l'elemento più critico dell'intero involucro edilizio.
Per questa ragione abbiamo ingrossato gli spessori di profili anta e telaio, abbiamo migliorato le vetrazioni ed abbiamo aumentato il numero delle guarnizioni.
Le prestazioni termiche ed acustiche di un serramento dipendono infatti dalle proprietà isolanti dei materiali con cui è costruito e dalla capacità del manufatto di evitare spifferi e perdite d'aria.
La differenza tra una posa tradizionale e una posaclima è che quest'ultima prevede l'impiego di materiali termoespandenti e nastri in schiuma di pvc garantiti dal produttore per dieci anni nelle condizioni di massima esposizione.
I sigillanti fluidi che completano la posa sono a base di ms polimero, un materiale adesivo e sigillante ad altissime prestazioni.
Per avere un risultato certo è necessario che il posatore abbia la competenza necessaria per fare un buon lavoro.
Sul sito www.posaclima.it troverete tra l'elenco dei posatori diplomati posaclima di primo e secondo livello come la Falegnameria Carion.
Una posa garantita è importante quanto una buona costruzione di un serramento.